Via G.A. Boltraffio 21, Milano 02 6901 5733 fontana.teatro@elsinor.net

Amleto FX

di e con Gabriele Paolocà
collaborazione alla regia Michele Altamura,
scene Gemma Carbone
disegno luci Martin Emanuel Palma

Compagnia Gli scarti / VicoQuartoMazzinI

Date e orari:

dal 22 al 24 marzo
merc- sab ore 20.30

TEMPI MODERNI

Un uomo, un principe, che per comodità chiameremo Amleto, si è rinchiuso nella propria stanza e ha deciso di non uscirne più. Vuole farsi da parte e per farlo medita un gesto estremo, un gesto che lo liberi per sempre da tutto il marcio della Danimarca: il suicidio. Sappiamo che c'è un padre, un re, morto e una madre, una regina, che non ha perso tempo e si è risposata col fratello del marito defunto e poi se n'è andata in barca a Forte dei Marmi. Sappiamo che Orazio, il miglior amico di Amleto, ha organizzato una festa e che tutti andranno, compresa Ofelia. Lo sappiamo perché il computer, l'unica “finestra” sul mondo che Amleto tiene ancora aperta, continua a vomitare messaggi. Delle cause questo e poco altro sappiamo. L'importante sono le conseguenze, i propositi maniaco (essere)-depressivi (non essere) scaturiti da questi accadimenti e dalla masochistica solitudine che Amleto si è imposto per dire finalmente basta e farla finita. Per trovare la forza Amleto invoca tutti i miti del suo (del nostro) tempo, tutti quei personaggi famosi che, in un modo o nell'altro, sono riusciti a porre fine all'assurdo gioco della vita. Attraverso la loro disperazione cerca di dare un senso alla propria

MENU